BlogCome fare
Come risparmiare sull'energia elettrica in casa
21/12/23

Risparmiare sull'energia elettrica a casa: come fare

La gestione dell'energia nelle abitazioni è un tema sempre più importante sia per le implicazioni economiche che per quelle ambientali. Capire come risparmiare energia elettrica in una grande casa può sembrare un problema. In realtà è un'operazione fattibile, l’importante è attuare una serie di strategie e piccoli cambiamenti di abitudini che presi singolarmente possono sembrare di poca importanza ma che, messi insieme, riescono a fare la differenza e a ridurre il consumo annuo di elettricità. Ecco i nostri consigli di efficienza energetica, per imparare come risparmiare energia elettrica e ridurre la spesa della bolletta.

Quali sono gli elettrodomestici da cambiare

Bisogna scegliere con attenzione la tipologia degli elettrodomestici che si mettono in casa. È sempre necessario controllarne le caratteristiche e la loro efficienza. Questo significa che i vecchi apparecchi, anche se ancora funzionanti, andrebbero sostituiti, soprattutto quelli che si usano spesso o che consumano molta elettricità come frigoriferi e lavatrice, due apparecchi presenti nella gran parte delle case. La stessa attenzione va riservata agli altri grandi elettrodomestici energivori, come l’asciugatrice, il congelatore separato e la lavastoviglie, che vengono utilizzati regolarmente.  

Come risparmiare energia elettrica: più efficienza energetica

Per risparmiare sulla spesa della bolletta conviene acquistare elettrodomestici a basso consumo, quelli che in base alla nuova etichetta energetica rientrano nelle categorie colorate con la fascia verde e contrassegnata dalla lettera A per la migliore efficienza energetica, a scalare verso la B e la C.
Gli apparecchi di classe A sono i campioni indiscussi in questo ambito, offrendo prestazioni che garantiscono un consumo energetico ridotto. Questo non solo si traduce in bollette più leggere, ma contribuisce anche a un minore impatto ambientale. È importante, quindi, prestare attenzione alle etichette energetiche al momento dell'acquisto, poiché forniscono informazioni preziose sui consumi e sulla classe di efficienza. L’acquisto è raccomandato soprattutto se si posseggono elettrodomestici vecchi che, nella precedente classificazione energetica, erano già nelle fasce rossa contrassegnate con le lettere B, C, D. 

Come risparmiare energia: occhio agli orari 

Non devi sottovalutare nemmeno i dispositivi che sono connessi 24 ore al giorno alla rete elettrica come il televisore, i computer e le consolle di gioco perché, anche se sono in stand by, continuano a consumare energia. L’ideale è collegare le prese a una multipla con interruttore che la sera puoi spegnere e riaccendere il giorno successivo. Nella peggiore delle ipotesi stai comunque guadagnando 8 ore di elettricità sprecata. Se possibile, fai la stessa cosa anche con gli apparecchi della cucina.

Un tempo non ci si preoccupava di spegnere la luce passando da una stanza all’altra, oggi tutti ci fanno attenzione. Quando è necessario, le abitudini si modificano, soprattutto se producono vantaggi utili. Ecco perché è importante usare in maniera attenta lavatrici e lavastoviglie. Utilizzare lavatrici e lavastoviglie a pieno carico è un buon sistema per risparmiare energia elettrica, così come dare la precedenza ai programmi di lavaggio eco.
Se pensi che la gran parte dell’energia utilizzata dalla lavatrice è quella richiesta per scaldare l’acqua, capisci subito che scegliere un lavaggio prolungato ma a bassa temperatura ti assicura un grande risparmio sull’utilizzo di questi elettrodomestici che di solito ha una frequenza quotidiana.

Inoltre, la gestione intelligente degli orari di utilizzo degli elettrodomestici può fare la differenza. In Italia, ad esempio, le tariffe energetiche sono più vantaggiose dalle 19 di sera alle 7 del mattino e nei giorni festivi. Sfruttare queste fasce orarie meno onerose, impostando lavatrici o lavastoviglie durante la notte, può contribuire a un ulteriore risparmio.

Come risparmiare energia con gli elettrodomestici Smart

Comprare elettrodomestici smart è un ottimo sistema per cominciare a risparmiare energia elettrica in casa. Non ci si pensa abbastanza, eppure gli elettrodomestici connessi sono utili perché ti permettono di tenere sotto controllo i consumi in maniera rapida e comoda, e quindi anche di intervenire subito per correggere il tiro. Ogni apparecchio smart si può controllare a distanza tramite le app che scarichi e installi sul tuo smartphone. L’app hOn di Candy, per esempio, offre specifiche funzionalità per identificare e ottimizzare i consumi effettuati dagli elettrodomestici Candy che sono connessi. Con l’app puoi accendere, spegnere i dispositivi collegati anche a distanza e programmare l’avvio in un momento preciso. Per esempio, puoi avviare a distanza il ciclo di lavaggio della lavatrice quando scatta la tariffa conveniente in modo da arrivare a casa nel momento in cui il bucato è pronto da stendere. 

Le abitudini per imparare come risparmiare energia elettrica

Come accennato, ci sono piccoli gesti che possono avere una grande importanza quando bisogna imparare come risparmiare energia elettrica in casa. In cucina, si possono adottare minimi accorgimenti che possono portare a grandi risparmi. Ad esempio, bisogna fare attenzione a non tenere aperta inutilmente la porta del frigorifero e del freezer. Bisogna anche stare attenti a non riempirli troppo di cibo e a collocarli lontani da fonti di calore, come i radiatori, il forno o i fornelli. Infine, per ridurre il consumo energetico del frigo, è bene imparare a sistemare i cibi nei punti corretti così da non avere la necessità di abbassare troppo la temperatura. Con il Food Locator dell’app Candy mettere ogni alimento al posto giusto per un corretto grado di refrigerazione è molto più facile. A proposito di forno, che è un altro elettrodomestico altamente energivoro, è bene fare attenzione a non aprirlo inutilmente per controllare la cottura. Se installi l’app hOn puoi sapere direttamente qual è il tempo di cottura necessario e il programma adatto per ogni ricetta cucinata nei forni Candy, senza bisogno di aprire lo sportello.

Articoli correlati

Perché la lavastoviglie non asciuga i piatti

Come fare

La lavastoviglie non asciuga i piatti: cosa fare
La tua lavastoviglie lava perfettamente i piatti ma non li asciuga? Scopri nel nostro ultimo articolo come mai può succedere e come risolvere il problema!
L'asciugatrice non scalda i vestiti: cause e soluzioni

Come fare

Cosa fare quando l'asciugatrice non scalda i vestiti
L'asciugatrice ti consente di avere capi caldi, profumati e perfettamente asciutti. Cosa fare quando non li scalda più? Scoprilo nel nostro articolo!
La lavastoviglie: come funziona e come usarla

Come fare, Soluzioni Smart

Il funzionamento della lavastoviglie: come usarla correttamente
Approfondisci il funzionamento della lavastoviglie e scopri i nostri suggerimenti per imparare a usarla al meglio: leggi il nostro ultimo articolo!
L'asciugatrice non scalda i vestiti: cause e soluzioni

Come fare

Cosa fare quando l'asciugatrice non scalda i vestiti

Articolo Precedente

Come fare

Il funzionamento della lavastoviglie: come usarla correttamente

Articolo Successivo
La lavastoviglie: come funziona e come usarla