Il funzionamento del microonde: come usarlo correttamente
20/05/24

Il funzionamento del microonde: come usarlo correttamente

Pensa che il primo forno a microonde è apparso negli anni Cinquanta, ma è solo dagli anni Settanta che si è diffuso nelle nostre case fino a diventare, oggi, uno degli elettrodomestici più diffusi. Secondo i dati forniti da ISTAT, lo possiedono otto famiglie su dieci, anche se non tutte sanno esattamente come funziona il microonde e, per questo motivo, spesso non lo sfruttano secondo tutte le sue potenzialità. Oltre che per scongelare e riscaldare, i moderni forni a microonde ti permettono infatti di cucinare pasti deliziosi, di scaldare il biberon con il latte, di preparare spremute d’arance più succose e molto altro ancora.
Certo, diventa tutto più facile e rapido se si sceglie un moderno microonde connesso Candy che, attraverso l’app dedicata, ti fa scoprire usi inaspettati e metodi di cottura veloci e semplici. Ma il punto di partenza per sfruttare tutto il potenziale del forno è imparare come funziona il microonde. In questo articolo, ti guideremo attraverso i segreti del forno microonde, con consigli pratici su come usarlo correttamente per massimizzare il suo benefico apporto in cucina.

La tecnologia dietro il microonde

Il cuore del microonde è il magnetron, un tubo termoelettronico che trasforma l'energia elettrica in onde elettromagnetiche, conosciute appunto come "microonde". Queste onde vengono riflesse dalle pareti del forno e attraversano gli alimenti provocando uno “sfregamento” tra le molecole d’acqua presenti al loro interno. L’attrito produce calore che genera la cottura del cibo dall’interno verso l’esterno. A differenza della cottura tradizionale, che riscalda il cibo dall'esterno, il microonde permette una cottura più uniforme e rapida, risparmiando tempo e energia.

Una delle grandi differenze tra il microonde e i metodi tradizionali di cottura sta proprio nell’efficienza energetica e nella capacità di mantenere intatte le proprietà nutritive degli alimenti. Infatti, cucinare con il microonde consente di preservare vitamine e minerali che al contrario, con le lunghe cotture tradizionali, si disperdono. Tuttavia, per sfruttare al meglio questa tecnologia, è fondamentale sapere come usare correttamente il microonde, evitando errori comuni che possono compromettere la sicurezza alimentare o danneggiare il forno stesso.

Come usare correttamente il microonde

Quando impari come si usa il microonde in maniera corretta puoi sbizzarrirti a cucinare piatti di ogni genere, dal primo al dolce, usando anche la tecnica della vasocottura che ti permette di risparmiare tantissimo tempo rispetto ai metodi tradizionali. Ecco alcuni consigli fondamentali per ottenere il massimo dal tuo microonde.

  • Scegli la potenza giusta. I microonde offrono diverse impostazioni di potenza per differenti tipi di cibo. Usare una potenza troppo alta per alimenti delicati può causare una cottura non uniforme o addirittura rovinarli. Familiarizza con le impostazioni del tuo apparecchio e regola la potenza in base al tipo di cibo che stai riscaldando o cucinando.
  • Utilizza contenitori adatti. Non tutti i materiali sono idonei alle microonde. I contenitori di metallo possono danneggiare il forno perché riflettono le onde e quelli di plastica non adatta possono rilasciare sostanze nocive nel cibo. Prediligi contenitori appositamente indicati per l'uso in microonde.
  • Copri il cibo. Mettere il coperchio apposito per microonde o sigillare il contenitore con la pellicola trasparente adatta (assicurandoti di lasciare un piccolo foro per permettere al vapore di uscire) ti aiuta a cucinare il cibo in modo più uniforme, a mantenere l'umidità e a non sporcare le pareti interne del forno.
  • Rispetta il tempo di riposo. Abituati ai fornelli gas che spenta la fiamma si ferma anche la cottura, ci si dimentica spesso di come funziona il microonde dove la cottura non si arresta solo perché l’apparecchio è spento. Se invece sai come agisce il microonde, diventa più facile ricordarsi che il calore generato dalle molecole interne al cibo continua a distribuirsi all’interno e a cuocere l’alimento durante i minuti di riposo post cottura.

Il microonde oltre le funzioni base

Questi sono i consigli base, ci sono poi diverse funzionalità specifiche in base ai diversi modelli che permettono di ottimizzare l’uso di un microonde. Ci sono i forni combinati che associano la cottura microonde a quella del forno tradizionale e quelli che arricchiscono la cottura a microonde con la funzione grill, per completare il piatto cucinato con una crosticina dorata e croccante. Il forno microonde Moderna Candy offre, per esempio, anche la modalità di cottura a vapore. Basta solo aggiungere acqua nel vano apposito, impostare il peso e selezionare la funzione vapore per cucinare rapidamente ricette salutari e appetitose. Ci sono funzionalità pensate per migliorare efficienza e sicurezza, come l’opzione Child Lock del microonde Idea Candy, per evitare che il forno sia attivato accidentalmente, soprattutto dai bambini, e i programmi di cottura automatici, compreso lo scongelamento rapido.

Il segreto per un utilizzo ottimale del microonde sta tutto nel sapere come funziona un microonde e nel cercare, nei differenti modelli sul mercato, quei dettagli in più capaci di fare davvero la differenza.

Articoli correlati

Conservazione del vino: come farlo durare di più

Come fare

Conservazione del vino: come farlo durare di più
Hai paura che la tua bottiglia di vino preferita non si conservi bene? Scopri tutti i nostri consigli su come fare a farla durare più a lungo!
Perché la lavastoviglie non asciuga i piatti

Come fare

La lavastoviglie non asciuga i piatti: cosa fare
La tua lavastoviglie lava perfettamente i piatti ma non li asciuga? Scopri nel nostro ultimo articolo come mai può succedere e come risolvere il problema!
L'asciugatrice non scalda i vestiti: cause e soluzioni

Come fare

Cosa fare quando l'asciugatrice non scalda i vestiti
L'asciugatrice ti consente di avere capi caldi, profumati e perfettamente asciutti. Cosa fare quando non li scalda più? Scoprilo nel nostro articolo!

Come fare

Conservazione del vino: come farlo durare di più

Articolo Successivo
Conservazione del vino: come farlo durare di più