BlogHow To
SOS ghiaccio in frigo: ecco cosa fare
06/10/21
SOS ghiaccio in frigo: ecco cosa fare

Quando il frigorifero fa ghiaccio sulla parete, è importante capire perché succede e adottare una serie di accorgimenti utili a evitarlo.

Quando il frigo fa ghiaccio, gli alimenti possono congelarsi, non conservandosi correttamente. Ecco perché è importante capire quali sono le cause che portano alla formazione di ghiaccio sulla parete del frigorifero e cosa fare per evitare questa situazione.

La presenza di ghiaccio nel frigo dipende, nella maggior parte dei casi, da fattori come la temperatura esterna elevata, l’errato utilizzo dell’elettrodomestico e la sua scarsa manutenzione. Come riuscire quindi a fare in modo che nel frigo non ci sia più il ghiaccio.

I consigli per evitare che si formi il ghiaccio in frigo

Partiamo da una premessa: i frigoriferi in circolazione non sono tutti uguali, ne è una prova anche l’ampia selezione presente sul sito di Candy, di conseguenza non si comportano allo stesso modo. La formazione di ghiaccio, che può essere una condizione frequente durante la stagione calda, è però solitamente dovuta a fattori esterni.

Per evitare che si formi ghiaccio nel tuo frigo, presta attenzione ad alcuni aspetti fondamentali.

  • Temperatura esterna: quando nella stanza in cui si trova il frigorifero fa molto caldo, c’è poca areazione e molta umidità, il compressore è sottoposto a uno sforzo maggiore. Da qui la conseguente formazione di ghiaccio. Per risolvere il problema, bisogna sempre assicurare un continuo ricambio d’aria, allontanare le fonti di calore e tenere sotto controllo il tasso di umidità.
  • Cibi caldi: un errore molto frequente consiste nel riporre in figo alimenti ancora caldi. Meglio prima aspettare che si freddino per evitare che l’umidità sprigionata porti alla formazione della condensa.
  • Apertura delle porte: quando lo sportello viene aperto, si modifica la temperatura interna che dev’essere di volta in volta ristabilita. Se viene fatto troppo spesso si assisterà, oltre a un aumento dei consumi, anche al progressivo deterioramento dell’elettrodomestico. Fai quindi attenzione ad aprirlo solo quando strettamente necessario e per il minor tempo possibile.
  • Regolazione del termostato: è importante settare l’elettrodomestico sulla giusta temperatura. Solitamente il frigo dovrebbe essere impostato tra i 4 e i 5 °C, mentre il congelatore a -18 °C. Se la temperatura viene regolata in maniera errata, si può verificare una formazione anomala di ghiaccio.
  • Guarnizioni rovinate: affinché il frigo funzioni in maniera ottimale, dev’essere isolato dall’esterno. È fondamentale quindi controllare che le guarnizioni svolgano il loro compito. Assicurati dunque che non ci siano spazi vuoti e, se ti accorgi che una guarnizione è difettosa, falla immediatamente sostituire.
  • Canale di scarico: serve a far defluire l’acqua che si accumula sulla parete. Quando è ostruito dallo sporco, per esempio, non funziona correttamente e porta all’accumulo di acqua che finisce per trasformarsi in ghiaccio.
  • Conservazione degli alimenti: anche il modo in cui vengono conservati i cibi ha un certo peso. Infatti, se gli alimenti non vengono sigillati ermeticamente possono contribuire ad aumentare il livello di umidità all’interno del frigo e a creare la condensa.

Come togliere il ghiaccio dal frigo e tenerlo in perfette condizioni

Quando il frigo fa ghiaccio è importante quindi fare attenzione al corretto utilizzo dell’elettrodomestico, ma anche alla sua manutenzione. Se il frigo ghiaccia gli alimenti o se il frigorifero fa ghiaccio sulla parete, allora è arrivato il momento di sbrinare l’elettrodomestico. Ecco quali passaggi seguire:

  1. Procurati un prodotto apposito per rimuovere il ghiaccio. Puoi ad esempio provare lo sbrinante ad azione rapida di Care+Protect che lo scioglie velocemente e ne previene la formazione.
  2. Stacca la spina del frigo e imposta il termostato a 0.
  3. Svuota il frigo avendo cura di riporre gli alimenti in un luogo fresco e asciutto.
  4. Procedi alla pulizia di tutti i ripiani e delle pareti del frigo utilizzando un panno umido.
  5. Terminata l’operazione, riattacca la spina e riponi gli alimenti nei vari ripiani.

Come già visto in precedenza, la pulizia del frigo è indispensabile per mantenere questo elettrodomestico in buone condizioni e andrebbe pertanto fatta con una certa frequenza: in questo modo gli alimenti saranno conservati perfettamente, garantendone la freschezza.

Articoli correlati

Come disinfettare le scarpe?

How To

Come disinfettare le scarpe in lavatrice
Come disinfettare le scarpe in lavatrice, i consigli utili.
Candy RapidÒ: come sfruttare al meglio i suoi cicli rapidi

How To

Candy RapidÒ: come sfruttare al meglio i suoi cicli rapidi
Scegliere il giusto ciclo di lavaggio può farti risparmiare tempo e preservare la qualità dei capi. Continua a leggere per scoprire come sfruttare al meglio tutti i cicli speciali di Candy RapidÒ.
come ridurre gli sprechi nella tua lavanderia

How To, Soluzioni Smart

Candy RapidÒ: come ridurre gli sprechi nella tua lavanderia
La lavatrice Candy RapidÒ è dotata di tante funzionalità pensate per un bucato più sostenibile. Vai avanti per scoprire come può diventare un’ottima alleata per risparmiare energia, denaro e detersivo.

How To

Come disinfettare le scarpe in lavatrice

Articolo Successivo