BlogCome fareSoluzioni Smart
Non sai come organizzare le faccende domestiche? La guida completa per chi vive da solo
09/09/16

Non sai come organizzare le faccende domestiche? La guida completa per chi vive da solo

Sei finalmente andato a vivere da solo. Consolata la mamma e assaporata la piena libertà, ti ritrovi a dover gestire pranzi, cene e tonnellate di magliette, camicie e jeans da lavare. Per non parlare delle pulizie domestiche quotidiane. Insomma, hai voluto la bicicletta? Adesso ti tocca pedalare!

Saper organizzare le faccende domestiche quando si abita da soli è fondamentale per avere una casa sempre in ordine e per non ritrovarsi senza calzini e mutande pulite da indossare! Scopri come gestire le pulizie di tutti i giorni, un passo alla volta e in modo efficiente, per risparmiare tempo ed energie.

Organizzare le faccende domestiche: la parola d’ordine è pianificare

Tra lavoro, studio e tempo libero, organizzare le faccende domestiche può diventare un’impresa. Il segreto è pianificare le pulizie quotidianamente, in modo tale da avere ogni ambiente della casa in ordine, sempre pronto a ospitare i tuoi amici e a sorprendere la mamma quando viene a farti visita!

Come fare? Ecco qualche accorgimento utile per iniziare:

  • Stima quanto tempo hai a disposizione al giorno da dedicare alle faccende: anche solo 10 minuti sono preziosi per non arrivare al weekend con la casa sottosopra!
  • Annota quali sono i compiti da svolgere in ogni stanza, da quelli più semplici e quotidiani come rifare il letto, a quelli più lunghi da svolgere una volta a settimana, come lavare i pavimenti. -
  • Pianifica settimanalmente le cose da fare, tenendo conto dei tuoi impegni e delle tue necessità durante il giorno. 
  • Assicurati di avere i prodotti necessari alle pulizie. In generale, l’ideale è avere sempre a portata di mano uno sgrassatore multi-superficie, meglio se neutro ed ecologico come quello di Care+Protect.

Fare la lavatrice e organizzare le pulizie in bagno

Il bagno è una delle stanze che si sporca più rapidamente. Se abiti da solo, però, non è necessario pulire tutti i giorni il bagno da cima a fondo: ti basterà seguire qualche piccola accortezza. Ad esempio, pulisci quotidianamente i sanitari con una spugna bagnata e un igienizzante. Una volta a settimana poi, prenditi del tempo per passare con cura anche specchi, doccia e pavimenti e ricordati di arieggiare l’ambiente poiché con l’umidità potrebbe crearsi muffa sulle pareti.

Qual è il nemico numero uno di chi va a vivere da solo? La lavatrice! Per fare il bucato correttamente affidati alle istruzioni del tuo elettrodomestico e alle etichette dei vestiti che ti indicano temperatura e metodo di lavaggio ideale. Regola d’oro da non dimenticare mai: dividi sempre con attenzione i vestiti prima di lavarli e non combinare pasticci! Con l’app hOn, inoltre, potrai chiamare i rinforzi e avere una conferma in più: con una semplice foto la funzione Snap&Wash ti suggerisce qual è il programma ideale per il tuo bucato, così da evitare spiacevoli inconvenienti.

Per avere vestiti sempre profumati e puliti, almeno una volta al mese, effettua una pulizia profonda del tuo elettrodomestico. Come si pulisce la lavatrice? Per una soluzione veloce ed efficace puoi utilizzare prodotti specifici, come il 3 in 1 anticalcare e igienizzante in sacchetti di Care+Protect: l’utilizzo di una bustina da 50 gr ogni mese ti aiuterà a mantenere il tuo elettrodomestico, e i suoi tubi in particolare, puliti e liberi da calcare, sporco, depositi di grasso e cattivi odori. Se hai qualche dubbio sulla manutenzione, poi, potrai accedere alla sezione Tip&Hints dell’app hOn, che contiene consigli utili sulla cura dell’elettrodomestico per garantire al tuo bucato igiene e prestazioni ottimali. L’app hOn è anche in grado di ricordarti in automatico quando effettuare la manutenzione suggerendoti il ciclo da utilizzare per la pulizia anticalcare e la procedura, step by step, per la pulizia del filtro.

La lavatrice Aquamatic di Candy è perfetta se vivi da solo: è la più piccola sul mercato e grazie ai 4 kg di capacità ti permette di lavare piccoli carichi, senza aspettare di accumulare grosse quantità di indumenti prima di impostare la lavatrice e senza occupare troppo spazio in casa. Infatti, è l’elettrodomestico ideale per chi vive solo in un monolocale o in ambienti ristretti.

Pianificare le faccende domestiche in cucina

Ci cucini e ci mangi, da solo ma anche in compagnia: la cucina è uno degli ambienti più utilizzati di ogni casa, per questo è fondamentale mantenerla pulita e igienizzata. In generale, qui il consiglio è quello effettuare le pulizie in cucina subito dopo aver preparato i pasti o aver mangiato. Il piano cottura è una di quelle zone che si sporcano di più e che hanno bisogno di attenzioni quotidiane precise: infatti, se non pulito tutti i giorni rischia di annerirsi e incrostarsi.

Quindi, come pulire i fornelli dal nero? Rimuovi lo sporco con una paglietta antigraffio e utilizza uno sgrassatore specifico e non abrasivo, come quello per piani cottura in vetro ceramica di Care+Protect. Infine, lucida la superficie con un panno in microfibra asciutto.

Dopo il piano cottura, anche gli altri elettrodomestici della cucina hanno bisogno di attenzioni specifiche.

Come pulire il microonde

Affinché possa funzionare al meglio, il microonde dovrebbe essere pulito almeno una volta a settimana, a seconda dell’utilizzo. Munisciti di spugna, acqua tiepida e sapone delicato e strofina gli angoli e le pareti del microonde. Ricordati di smontare e pulire anche il piatto girevole. Puoi sfruttare anche il programma “Autoclean” dei microonde di Candy, che si occupa della pulizia dell’elettrodomestico al posto tuo! Ti basterà inserire nel microonde un contenitore di vetro con dell’acqua e azionare il programma: il vapore eliminerà gli odori e i residui di cibo.

Come pulire il frigorifero

Ospitando sia cibi crudi che cotti, bevande e condimenti, è fondamentale che il frigo sia sempre pulito e igienizzato, almeno una volta al mese, svuotandolo e smontando per bene i suoi ripiani. Con cosa si lava il frigorifero? Con un igienizzante ad azione rapida come quello di Care+Protect, che rimuove i cattivi odori e riduce il rischio di intossicazioni alimentari.

Come pulire il forno

Dopo ogni utilizzo è bene pulire il forno da residui di cibo ed eventuali incrostazioni con una spugna morbida. Utilizza prodotti neutri che non rischiano di contaminare gli alimenti, ad esempio lo sgrassatore per forni di Care+Protect: l’ideale per rimuovere anche lo sporco più ostinato. Con i forni Candy, in più, puoi potenziare la tua pulizia sfruttando le funzioni Aquactiva, e i sistemi di pulizia pirolitica e catalitica. La prima, grazie al sistema idrolitico, elimina ogni residuo di grasso e sporco, semplicemente inserendo acqua distillata nel forno e azionando il forno a 90° per 30 minuti; la seconda, invece, pulisce il forno in maniera totalmente autonoma a 400° C; l’ultima, infine, sfrutta la presenza di speciali pannelli interni che assorbono lo sporco e il grasso che viene a formarsi durante la cottura dei cibi.

Se nella tua nuova casa disponi di una piccola cucina, il Trio di Candy è la perfetta soluzione salvaspazio che offre in soli 60 cm piano cottura, forno e lavastoviglie: tutti gli elettrodomestici di cui hai bisogno per vivere da solo in uno spazio ridotto!

Insomma, adesso che hai trovato il tuo manuale di sopravvivenza alle pulizie, organizzare le faccende domestiche sarà un gioco da ragazzi!

Articoli correlati

Piani di cottura a induzione intelligenti

Come fare

Piani di cottura a induzione intelligenti: come sceglierli per risparmiare sul consumo di gas
Internet e questa guida forniscono facile accesso alle informazioni sui piani cottura a induzione intelligenti, senza impegno.
Calcolare il consumo di un elettrodomestico? Ecco come fare, passo dopo passo

Come fare

Calcolare il consumo di un elettrodomestico? Ecco come fare, passo dopo passo
Iniziare a calcolare il consumo di un elettrodomestico: nell'utilizzo dell'energia in casa i piccoli cambiamenti possono fare la differenza.
Mare o montagna? Ecco come fare una lavatrice perfetta dopo le vacanze!

Come fare

Mare o montagna? Ecco come fare una lavatrice perfetta dopo le vacanze!
Rientro dalle vacanze? Come fare una lavatrice perfetta!

Taste

La ricetta del mese: Pollo al miele e paprika

Articolo Precedente

Come fare

I vantaggi delle lavatrici slim

Articolo Successivo