Guida alla scelta della miglior cantinetta per il vino
13/07/20

Guida alla scelta della miglior cantinetta per il vino

Temperatura, umidità, riduzione delle vibrazioni e capacità sono solo alcune delle caratteristiche da conoscere per scegliere la migliore cantinetta per il vino.

 

Il vino, si sa, è un prodotto molto complesso e delicato, che necessita di una attenta conservazione affinché non perda le proprie caratteristiche organolettiche. Tutti i vini mal sopportano gli sbalzi di temperatura e per questa ragione la cantinetta per il vino è la soluzione migliore per poterlo conservare. Ma quali sono le caratteristiche fondamentali che deve avere la cantinetta ideale?

 

Cantinetta per il vino, come trovare quella giusta

Che tu abbia in casa un vino novello oppure dei vini bianchi o rossi d’annata la scelta della cantinetta deve essere guidata dal buon senso. Questo elettrodomestico presenta al suo interno delle mensole sagomate realizzate per adattarsi al collo e alla base delle bottiglie e per tenere il vino in orizzontale, di modo che il contenuto della bottiglia bagni il sughero del tappo per non farlo seccare ed evitare la rottura all’apertura o l’ingresso dell’ossigeno.

Sul mercato esistono diversi tipi di cantinetta per il vino ma le caratteristiche comuni a tutti i modelli sono:

  • temperatura interna ottimale e costante, tra i 5°C e i 18°C;
  • tasso di umidità compreso tra il 50% e l’80%;
  • scaffalatura orizzontale e sagomata;
  • protezione dai raggi UV.

DiVino, la cantinetta per il vino di Candy, è pensata per conservare il tuo vino in modo ottimale, si presenta in 3 varianti e con un pannello di controllo facile e intuitivo che ti permetterà di mantenere le bottiglie sempre alla giusta temperatura e umidità!

 

Migliore cantinetta per il vino, le caratteristiche

Per trovare la cantinetta per il vino perfetta dovrai tenere in considerazione alcune caratteristiche che possono fare la differenza nella decisione d’acquisto tra un determinato elettrodomestico piuttosto che un altro.

La capacità della cantinetta portabottiglie dipende dalle esigenze e dallo spazio che hai a disposizione: si va da quelle più piccole da 8-12 bottiglie o 21-28 bottiglie, passando a quelle medio grandi da 40-60 bottiglie fino alle cantinette molto spaziose da 60-80 bottiglie.

Il vetro della porta deve essere doppio per proteggere dai raggi UV che provengono dall’esterno. Per conservare al meglio il vino è fondamentale poi ridurre le vibrazioni: le migliori cantinette hanno compressori di alta qualità che mantengono le vibrazioni al minimo e una bassa rumorosità.

La presenza di un sistema di illuminazione a LED interno, che ti permetta di verificare in qualsiasi momento il contenuto anche senza aprire la porta, è un’altra caratteristica da valutare nella scelta della cantinetta per il vino. Allo stesso modo avere un display per poter controllare e regolare la temperatura all’interno dell’elettrodomestico è un fattore ormai essenziale, così come la possibilità di gestire in modo versatile gli spazi dei ripiani.

Articoli correlati

Il funzionamento del microonde: come usarlo correttamente

Come fare

Il funzionamento del microonde: come usarlo correttamente
Il microonde ha rivoluzionato la nostra vita di tutti i giorni, ma ti sei mai chiesto qual è il funzionamento alla base? Scoprilo nel nostro articolo.
Conservazione del vino: come farlo durare di più

Come fare

Conservazione del vino: come farlo durare di più
Hai paura che la tua bottiglia di vino preferita non si conservi bene? Scopri tutti i nostri consigli su come fare a farla durare più a lungo!
Perché la lavastoviglie non asciuga i piatti

Come fare

La lavastoviglie non asciuga i piatti: cosa fare
La tua lavastoviglie lava perfettamente i piatti ma non li asciuga? Scopri nel nostro ultimo articolo come mai può succedere e come risolvere il problema!
Come pulire la lavatrice? Soluzioni utili e veloci

Come fare

Come pulire la lavatrice? Soluzioni utili e veloci

Articolo Precedente

Come fare

Disinfettare casa, come pulirla al meglio

Articolo Successivo
Disinfettare casa, come pulirla al meglio