BlogCome fare
5 tips for dog bath
12/08/22

5 cose da sapere per la tolettatura fai da te del cane

Il tuo cane non sopporta fare il bagno? Non disperare: segui questi suggerimenti utili per una tolettatura fai da te senza stress per te e il tuo cane in questi caldi mesi estivi. Prima di tutto, procurati spazzole, shampoo, asciugamani e... costume: lavare il cane può essere un'operazione movimentata, quindi meglio prepararsi in modo adeguato.

La spazzolatura prima di tutto

Quando si parla di tolettatura del cane, la prima cosa che viene in mente è l'acqua: fredda, calda o tiepida? E poi lo shampoo o il detergente più adatto al pelo del tuo animale. Cosa manca? Be', l'elemento più importante di tutti: la spazzola. Sì, perché spazzolare bene il cane prima della tolettatura è fondamentale per due ragioni. Innanzitutto aiuta a rimuovere il pelo in eccesso che impedisce il lavaggio corretto della cute e poi consente di evitare inutili sprechi di energie e shampoo: senza una buona spazzolata, gran parte del pelo finirà dritta nello scarico!

La cura della cute

Anche se di solito non si vede, la cute del cane è importante ed è altrettanto importante detergerla durante la tolettatura. Distribuisci in profondità lo shampoo con le dita e non dimenticare di lavare anche zampe, addome e coda massaggiando delicatamente con le mani queste zone molto sensibili. Attenzione: non bagnare e insaponare il muso, usa un asciugamano inumidito o un prodotto specifico.

L'importanza del risciacquo

Evita di lasciare tracce di shampoo o detergente sul manto del tuo cane e ricorda di risciacquare abbondantemente. Parti dalla zona del collo per proseguire tra le scapole e poi lungo tutto il dorso sfruttando al massimo ogni risciacquo. Non dimenticare l'interno delle zampe, lo stomaco e lo spazio tra le unghie.

I trucchi dell'asciugatura

Il bagno perfetto finisce con l'asciugatura. Proprio come gli esseri umani, anche i cani non amano l'umidità, che favorisce infezioni della cute e raffreddori. E poi il pelo bagnato (anche dopo il lavaggio) può emanare cattivo odore. Asciuga il cane con cura. A volte basta un asciugamano, ma nella maggior parte dei casi è bene aiutarsi con un phon. Segui lo stesso procedimento del risciacquo, parti dalla testa e dalle scapole per poi passare al dorso: il tuo cane apprezzerà!

La spazzolata finale

Un'ultima spazzolata dopo il lavaggio facilita la rimozione del pelo e di eventuali nodi residui. Per risparmiare tempo, puoi combinare asciugatura e spazzolatura.

Ora che hai scoperto tutti i segreti per un cane sempre pulito e profumato, indossa il costume e mettiti al lavoro!

Articoli correlati

Perché la lavastoviglie non asciuga i piatti

Come fare

La lavastoviglie non asciuga i piatti: cosa fare
La tua lavastoviglie lava perfettamente i piatti ma non li asciuga? Scopri nel nostro ultimo articolo come mai può succedere e come risolvere il problema!
L'asciugatrice non scalda i vestiti: cause e soluzioni

Come fare

Cosa fare quando l'asciugatrice non scalda i vestiti
L'asciugatrice ti consente di avere capi caldi, profumati e perfettamente asciutti. Cosa fare quando non li scalda più? Scoprilo nel nostro articolo!
Come risparmiare sull'energia elettrica in casa

Come fare

Risparmiare sull'energia elettrica a casa: come fare
Scopri consigli utili per ridurre il consumo energetico in casa: risparmia sui costi e sull'energia elettrica sulla bolletta con il nostro ultimo articolo!
Quattro merende facili e deliziose

Taste

Quattro merende facili e deliziose

Articolo Precedente

Lifestyle

5 consigli beauty per la spiaggia

Articolo Successivo
beach beauty tips