BlogSoluzioni Smart
Forno Candy
16/04/15

Forno statico o ventilato? Qual è il metodo di cottura migliore?

Questa domanda assilla un po’ tutti: sia le nuove leve della cucina, sia i cuochi più esperti che devono cimentarsi con una nuova ricetta. Ebbene, non esiste una risposta univoca ma possiamo imparare a distinguere i due tipi di cottura, in modo da scegliere quello migliore, caso per caso. L’importante è che il forno che abbiamo deciso di acquistare supporti con successo entrambe le modalità di cottura.

Partiamo dalle basi: la differenza tra i tipi di calore

Per assicurare alle nostre pietanze la cottura corretta, è fondamentale comprendere innanzitutto la differenza tra forno statico e forno ventilato: il forno ventilato cuoce in modo uniforme, grazie al flusso d’aria che diffonde il calore mentre il forno statico produce calore lateralmente o verticalmente. Indipendentemente dalle preferenze di cottura, è importante sapere che i due metodi differiscono di circa 20°C: 180°C di forno statico equivalgono a 160°C di forno ventilato.

Come influisce la modalità di cottura sui nostri piatti?

Il forno ventilato assicura una cottura più veloce e omogenea che lascia i cibi fragranti fuori e più umidi all’interno. Il forno statico, invece, produce una cottura più lenta e più delicata, ideale per ottenere pietanze ben cotte e asciutte anche all’interno.

Quando usare il forno ventilato?

Questo tipo di cottura può essere di grande aiuto quando è necessario cuocere più cibi contemporaneamente, poiché il calore arriva in ogni punto del forno. In questo modo possiamo utilizzare entrambi i ripiani, cucinando ad esempio arrosti nella parte superiore e patate nella parte inferiore, oppure lasagne e verdure, il pesce e un contorno. In linea di massima, sarà bene privilegiare questo tipo di cottura per i cibi a cui si addice la crosticina in superficie: pesce, carne bianca, carne rossa, verdure, pasta al forno ma anche dolci dal cuore morbido.

Quando usare il forno statico? 

L’utilizzo del forno statico è indicato per tutti i cibi che prediligono una cottura delicata e che devono essere ben asciutti all’interno, come ad esempio i lievitati, che hanno bisogno di una cottura che li aiuti a “crescere”.

Poiché nella cottura statica entrano in funzione le resistenze sulle pareti - senza alcun flusso d’aria a muovere il calore - il cibo viene cotto in modo uniforme da tutti i lati. Via libera quindi a pietanze panificate come pane, pizza, focaccia, ma anche a torte, biscotti, meringhe e pan di Spagna.

È pronto, a tavola!

Con queste semplici informazioni siamo finalmente in grado di scegliere la cottura migliore per le nostre preparazioni: adesso non resta che testare qualche ricetta, aspettare con pazienza e… buon appetito! 

Articoli correlati

Ho letto che le vostre asciugatrici hanno il contenitore EasyCase per riutilizzare l’acqua. Mi spigate come funziona?

Soluzioni Smart

Ho letto che le vostre asciugatrici hanno il contenitore EasyCase per riutilizzare l’acqua. Mi spigate come funziona?
Candy ha dotato le asciugatrici GrandÓvita dell’innovativo sistema brevettato EasyCase, per facilitare lo svuotamento del cassettino di raccolta dell’acqua di condensa.
Programma cook light

Soluzioni Smart, Taste

Avete dei suggerimenti per cucinare in modo più leggero in forno?
Tutti i nostri forni vantano numerosi programmi di cottura adatti a tutte le necessità. Nello specifico  per chi è attento alla linea è perfetta la funzione “Cook Light” che consente di cucinare in modo più sano, riducendo la quantità di olio o grasso...
Vorrei comprare un'asciugatrice

Soluzioni Smart

Vorrei comprare un'asciugatrice, ma ho paura che rovini i capi e che incida troppo sulla bolletta. È vero?
Un’asciugabiancheria può migliorare la vita soprattutto nei periodi umidi e freddi, quando asciugare il bucato può diventare davvero frustrante. Ci sono però molti luoghi comuni e falsi miti da approfondire e sfatare per conoscere meglio questo elettrodomestico sempre più diffuso e apprezzato.

How To

Cosa significano i simboli sulle etichette dei vestiti?

Articolo precedente

Soluzioni Smart

Qual è la differenza tra un frigorifero No Frost e un frigorifero statico?

Articolo successivo