BlogSoluzioni SmartTaste
Programma cook light
05/05/17

Avete dei suggerimenti per cucinare in modo più leggero in forno?

Tutti i nostri forni vantano numerosi programmi di cottura adatti a tutte le necessità. Nello specifico  per chi è attento alla linea è perfetta la funzione “Cook Light” che consente di cucinare in modo più sano, riducendo la quantità di olio o grasso nel piatto.

Grazie all’uso del grill e della ventola, insieme a un ciclo di pulsazione dell’aria, i cibi conservano l’umidità e si grigliano in superficie in meno tempo, senza compromettere il gusto. “Cook Light” è una vera e propria unicità dei forni Candy, perché su come si rimane in forma… Candy sa come si fa!

Articoli correlati

Ho letto che le vostre asciugatrici hanno il contenitore EasyCase per riutilizzare l’acqua. Mi spigate come funziona?

Soluzioni Smart

Ho letto che le vostre asciugatrici hanno il contenitore EasyCase per riutilizzare l’acqua. Mi spigate come funziona?
Candy ha dotato le asciugatrici GrandÓvita dell’innovativo sistema brevettato EasyCase, per facilitare lo svuotamento del cassettino di raccolta dell’acqua di condensa.
Vorrei comprare un'asciugatrice

Soluzioni Smart

Vorrei comprare un'asciugatrice, ma ho paura che rovini i capi e che incida troppo sulla bolletta. È vero?
Un’asciugabiancheria può migliorare la vita soprattutto nei periodi umidi e freddi, quando asciugare il bucato può diventare davvero frustrante. Ci sono però molti luoghi comuni e falsi miti da approfondire e sfatare per conoscere meglio questo elettrodomestico sempre più diffuso e apprezzato.
Beauty Box

Soluzioni Smart, Lifestyle

Perché si mettono le creme e i trucchi in frigorifero?
Con il caldo creme, solari e make up si possono deteriorare e gli smalti diventano duri...

Soluzioni Smart

Ho letto che le vostre asciugatrici hanno il contenitore EasyCase per riutilizzare l’acqua. Mi spigate come funziona?

Articolo precedente

Soluzioni Smart

Vorrei comprare un'asciugatrice, ma ho paura che rovini i capi e che incida troppo sulla bolletta. È vero?

Articolo successivo